Mar 312018
 

Odometer-vintageDopo i problemi del mese scorso e la conseguente battuta d’arresto, Marzo ha visto una  timida ripresa: 155,4Km non sono un granché (ho fatto di peggio solo una volta negli ultimi otto anni)  ma viste le premesse non mi posso lamentare.

Sono uscito in totale 15 volte (il 50% in più rispetto a Febbraio) tenendo un passo medio di 5’24″/Km in leggero miglioramento. A calare è stata invece la distanza media, scesa a 10.4km nonostante sia riuscito finalmente a correre un lungo (24Km @ 5’30”)

A sole tre settimane da Londra, la condizione è parecchio lontana da quella che dovrei avere – non dico per fare un buon tempo – per riuscire almeno a correre tutta la gara. Probabilmente dovrò ricorrere al buon vecchio Galloway, ma almeno non ho dolori e spero che non tornino.

Feb 282018
 

Odometer-vintageEra cominciato alla grande questo Febbraio: 90km in 13 giorni, tabella rispettata, buone sensazioni. Sembrava troppo bello, e infatti… è tornato il mal di schiena – forte, invadente e preoccupante – a rovinare la festa. 

Ne ha risentito pesantemente il contachilometri, che alla fine segna soltanto 121km, peggior Febbraio dal 2011. C’è poco altro da commentare gli altri numeri, visto che sono il risultato di due metà mese molto eterogenee. Comunque eccoli, per dovere di cronaca: solo 10 uscite, con una distanza media di 12.1km, durata media di 1h06′ e passo medio di 05’29″/km.   

Memore della brutta esperienza dell’anno scorso, non ho ripetuto gli errori e mi sono fermato subito: questo ha finora impedito che il problema si propagasse al nervo sciatico anche se ha dato un duro colpo alla preparazione per Londra che dovrà ripartire da zero con un mese in meno a disposizione. A questo punto, non resta che adeguare gli obiettivi per l’ennesima volta. 

Feb 172018
 

Terasawa alle olimpiadi del ’64

17 Febbraio 1963 il Giapponese Toru Terasawa (寺沢 徹) stabilisce il record mondiale correndo la Beppu Marathon in 2h15’16”. Riesce nell’impresa migliorando di un secondo (!) il record precedente appartenente all’Etiope Bikila che l’aveva ottenuto ben 890 giorni prima, alle olimpiadi di Roma.

Il record di Terasawa non resisterà tanto a lungo, e verrà battuto 118 giorni dopo dallo Statunitense Leonard Edelen.

Assieme a quello di Bikila, si tratta del record con il miglioramento più esiguo nella storia della maratona.

 

 

Jan 312018
 

Odometer-vintageL’anno nuovo comincia all’insegna dell’ottimismo. Non tanto per i 172.9Km corsi (che sono comunque il miglior risultato degli ultimi cinque mesi). E nemmeno per il passo medio di 5’21″/Km (il più “veloce” da Aprile 2107). A darmi fiducia è l’assenza di dolori e il conseguente ritrovato piacere di correre. La costanza negli esercizi per la schiena a quanto pare sta pagando, e ho intenzione di continuare anche in assenza di sintomi. Promesso!

Le uscite sono state 17 (miglior Gennaio di sempre; stesso numero di Dicembre) e anche la distanza media è salita, portandosi a 10.2Km. Sono anche tornato – finalmente – a correre una tapasciata: l’immancabile StraCasorate.

Direi che ci sono le premesse giuste per guardare avanti con fiducia. E con questo spirito, proprio oggi ho cominciato la preparazione per Londra con una bella sessione di ripetute 3×3000. Go!

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi