[Km] Marzo 2021

 Numeri  Comments Off on [Km] Marzo 2021
Mar 312021
 

Odometer-vintageFinalmente!

Dopo tanto tempo, finalmente un mese di cui essere – se non orgoglioso – decisamente contento. Non tanto per i chilometri corsi (147,3 che non sono tanti ma nemmeno pochissimi) ma soprattutto per le sensazioni, che sono state generalmente buone. 

Poi vengono gli altri numeri, a conferma del mese positivo:

  • 8.2Km di distanza media (ancora bassa ma in controtendenza rispetto al trend negativo)
  • passo medio di  5’18″/Km che eguaglia il record nella mia fase post-infortunio
  • Distanza massima tornata a quota 10Km (lo so che è ridicolo, ma rappresenta comunque un miglioramento)
  • Numero di uscite: 18. Nuovo record assoluto per il mese di Marzo

Il primo trimestre 2021 si chiude a quota 351Km, con un vantaggio di 25 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il totale generale è arrivato a 23.493Km

 

[Km] Febbraio 2021

 Numeri  Comments Off on [Km] Febbraio 2021
Feb 282021
 

Odometer-vintage100.3Km: sono tanti? Sono pochi?

Verrebbe da dire che sono pochi sia in termini assoluti che relativi, soprattutto considerando che è stato il mio peggior mese di Febbraio degli ultimi 12 anni. Eppure…

Se si tiene conto dello stop forzato che mi ha tenuto fermo i primi dieci giorni del mese, il raggiungimento di quota-100 assume tutto un altro significato. Se poi consideriamo la qualità di questi Km allora il discorso cambia radicalmente. Il passo medio infatti è stato un sorprendente 5’18″/Km che non è soltanto un nuovo record nella mia fase post-infortunio ma è quanto di meglio fatto dal settembre 2016 (anche se va detto che a quei tempi preparavo e correvo le maratone, con l’impatto che le lunghe distanze possono avere sul passo). Anche la distanza media è cresciuta, arrivando a 7.7Km, mentre la distanza massima ha raggiunto i 9.7Km. Per i motivi già detti, il numero di uscite è calato, fermandosi a 13 ma comunque sopra la mia media per il mese di Febbraio. Al di là dei numeri, c’è un evento che potrebbe rappresentare una svolta: sono finalmente riuscito a correre una sessione di 8Km senza pause. Mi rendo conto che si tratta di un traguardo patetico, ma per me rappresenta un piccolo raggio di luce nel mio prolungato buio podistico.  

Il totale generale è arrivato a 23.346Km

 

[Km] Gennaio 2021

 Numeri  Comments Off on [Km] Gennaio 2021
Jan 302021
 

Odometer-vintageIl 2021 non potrà essere peggio del 2020” dicevano…

Non ne sarei così sicuro. Per quanto mi riguarda, da un punto di vista podistico l’anno nuovo si preannuncia come una continuazione del pietoso 2020. A cambiare sono solo gli ingredienti, ma il risultato non cambia. Fin dalla prima uscita (quella obbligatoria di capodanno) ho dovuto fare i conti con un nuovo dolore all’inguine che mi ha tenuto fermo alcuni giorni e costretto a un rientro mooolto prudente. Il risultato è stato un misero totale di 103.7Km il gennaio più basso in assoluto dal 2010 (escluso l’anno scorso visto che ero in pieno post-infortunio) e con un calo di 44km rispetto al pur non brillante mese precedente. 

Ho corso quindici volte (10 su strada e 5 sul tappeto) che è un numero in linea con la media degli ultimi otto anni, ma in brusco calo rispetto al trend del 2020 che è stato all’insegna del “più breve, ma più spesso

Sia la distanza media (7.6km) che quella massima (un patetico 8km) sono in calo. L’unico dato a reggere è il passo medio, fermo a 5’25″/km che a guardar bene (considerando le diverse sedute lentissime per saggiare il problema all’inguine) è un mezzo miracolo.

Non ripongo particolari speranze in Febbraio, visto che dovrò star fermo 15 giorni a causa di un piccolo intervento che ho subito a fine mese.

Il totale generale è arrivato a 23.245Km

 

[Km] Dicembre 2020

 Numeri  Comments Off on [Km] Dicembre 2020
Dec 312020
 

Odometer-vintageA differenza dei mesi precedenti, stavolta niente alibi. A mantenermi sotto quota 150 sono stati la poca voglia e una fiacca quasi costante. Che poi – a guardar bene – questi 147.8Km non sono nemmeno troppo lontani dalla media di Dicembre degli ultimi 10 anni (152Km; 161 se si esclude il 2019 dell’infortunio). Ma sono state 19 sessioni (record per Dicembre) spesso poco piacevoli, e risultate gratificanti solo in quanto utili a confermare la mia caparbietà. Inoltre, la distanza massima è ulteriormente calata (9.6Km) non raggiungendo il minimo sindacale di quota dieci. Se proprio vogliamo scovare segnali positivi, è marginalmente aumentata la distanza media (7.8Km) e ho mantenuto lo stesso passo medio di Novembre (5’25”/Km). Tutto sommato, un mese mediocre in linea con il resto di questo strano 2020.

A proposito…. siamo arrivati a fine anno ed è il momento di tirare le somme. Nel 2020 ho corso:

  • Per un totale di 1.673 Km, con un aumento del 18% rispetto all’anno precedente: buon segnale, anche se siamo lontani dai livelli pre-infortunio (-17% rispetto al 2018)
  • Per una durata totale di 154 ore 24minuti e 23 secondi (22 ore e 12 minuti più che nel 2019) e una durata media di 42′18″, la più bassa dal 2010
  • 219volte (record assoluto) per una distanza media di soli 7,6Km, tornando ai livelli di quando ho cominciato a correre. Questo crollo è confermato dalla distanza massima, che è stata di soli 12Km.  Nei 10 anni precedenti non è mai scesa sotto i 42Km
  • Nessuna di queste 219 uscite è stata una gara, tapasciate incluse. E si tratta di un altro record negativo.
  • Ovviamente, nessun PB degno di questo nome, se si esclude l’irripetibile striscia di corse consecutive (ventuno!) inanellata sul treadmill durante il primo lock-down.
  • Come sempre, l’ho fatto più spesso di Domenica (46 volte per 415Km) seguita dal Giovedì (33). Grazie al remote working prolungato, la distribuzione tra i giorni è stata molto più equilibrata rispetto al passato
  • Per la stragrande maggioranza su strada (140 volte per 1,155Km) e solo quindici volte (per 137,6km) su misto/sterrato. In forte aumento (e record assoluto) le sessioni sul treadmill: 64 volte per 380Km.
  • Mai  sotto-zero (soprattutto grazie alla flessibilità dello smart working che in inverno mi ha consentito di uscire nelle ore più miti) e solo cinque volte con 30° o più 
  • Utilizzando in varia misura sette paia di scarpe, con un paio di GT-2000, e uno di Kayano 23 che hanno fatto la parte del leone, rispettivamente con 600 e 440Km
  • Venticinque volte la mattina prima delle 8:00 e solo tre volte dopo le 19:00 

Il totale generale è arrivato a 23.141Km, più o meno come la distanza di un viaggio andata e ritorno casa – Mar del Plata (Argentina)