[Km] Giugno 2019

 Numeri  Comments Off on [Km] Giugno 2019
Jun 302019
 

Odometer-vintagePensavo di aver corso poco e male, e invece i numeri mi riservano una sorpresa: il mese che si chiude oggi è il secondo migliore Giugno di sempre. Per trovare un totale più alto bisogna infatti tornare al 2017, chiuso con un forse irripetibile 207Km. Ma anche i 168.7Km corsi quest’anno non sono male, soprattutto se si considera il gran caldo e la poca voglia che mi accompagna in questo periodo.

La distanza media è stata di 10.5Km, in lievissimo calo rispetto al mese precedente. Forse più indicativo il fatto che per solo due volte ho raggiunto i 20Km e che le uscite infra-settimanale siano ormai quasi sempre di soli 8Km, che sembra essere diventato il mio nuovo minimo sindacale. In ripresa il passo medio che si assesta a 5’30″/Km anche grazie all’assenza di uscite o gare lunghe. A proposito di uscite: sono state 16, nuovo record per il mese di Giugno. Almeno non si può dire che mi manchi la costanza. Di queste uscite, solo due sono state tapasciate.

La prima metà dell’anno si chiude a 1.009Km, ben 79 in più rispetto all’anno precedente ma perfettamente in linea con la media degli ultimi 7 anni.

43^ Sforzesca in verde

 Gare, Non competitive  Comments Off on 43^ Sforzesca in verde
Jun 022019
 

Fare ben 30Km di auto solo per una tapasciata? Giammai!
Brutta roba la pigrizia. È solo a causa della sua versione automobilistica se in dodici anni di podismo non ho mai partecipato a questa bellissima manifestazione. Cosa mi sono perso… un percorso che si snoda tra le curate campagne della Lomellina, alternando asfalto (poco), sterrato, e lunghi tratti nel bosco. Bella atmosfera, tanti partecipanti e un ristoro finale degno di un banchetto nuziale: oltre ai soliti salumi e dolciumi, c’era pasta al ragù, risotto, frittelle di mele appena fatte e… sangria!

Vista la condizione precaria dell’ultimo periodo, l’intenzione era di partire e poi decidere più avanti quale percorso prendere tra il 13 e il 20km, in base a come mi sarei sentito. Ma la scelta ho dovuto farla subito, visto che il bivio era proprio all’inizio. E così ho preso per la 20. Da un lato è stato meglio, visto che questa scelta mi ha consentito di apprezzare appieno il percorso vario e mai noioso. Il rovescio della medaglia è stata la tanta (troppa) fatica soprattutto negli ultimi 4Km durante i quali ho dovuto camminare parecchio, anche a causa del caldo. Ecco, se proprio devo muovere un appunto agli organizzatori è questo: non sarebbe male ridisegnare il percorso in modo da avere i lunghi tratti all’ombra dei primi Km verso la fine, quando il sole è alto e si fa sentire. Ma questo è davvero cercare il pelo nell’uovo. Sotto ogni altro aspetto, giudico questa Sforzesca tra le più belle tapasciate mai fatte.

L’anno prossimo si torna senz’altro! 

PS: non scrivete “20km” quando in realtà sono 21.5 🙂

[Km] Maggio 2019

 Numeri  Comments Off on [Km] Maggio 2019
May 312019
 

Odometer-vintageForse è stato grazie alle temperature insolitamente fresche se questo mese di Maggio è stato il mio terzo migliore da quando corro. Altrimenti davvero non riesco a spiegarmi  come sia riuscito a macinare 170.8Km nonostante la scarsa voglia di questo periodo.

La distanza media è stata di 10.7Km: indicatore in ripresa, anche se ancora lontano dai livelli usuali e pesantemente influenzato dalla maratona corsa all’Elba: senza quella gara, la distanza media sarebbe stata di 8.6km. Questa gara molto sofferta ha anche influito molto anche sul passo medio che sarebbe stato un onesto 5’21” invece del deprimente 5’37”

Unico dato incontestabile è il numero di uscite (16) che dimostra almeno una certa disciplina nel cercare di mantenere quattro uscite al mese.

Il totale percorso in questo 2019 è di 841Km, ovvero 57 in più rispetto ai primi cinque mesi del 2018

47^ Curem cul coeur in man

 Non competitive  Comments Off on 47^ Curem cul coeur in man
May 262019
 

A un mese esatto dall’ultima tapasciata, eccoci ad Abbiategrasso per questa inedita manifestazione. Inedita solo per noi a quanto pare, visto che è ormai giunta alla quarantasettesima edizione. Mica male!

L’iscrizione è una formalità sbrigata in meno di un minuto. Ci attacchiamo addosso il pettorale adesivo (!) e via, anche se in leggero anticipo rispetto alla partenza unica prevista per le 9:00. Le distanze dei percorsi sono 6, 10 e 16Km: mancano quelle più lunghe, ma oggi per me va bene così. Fin da subito sono colpito dalla quantità di volontari sul percorso: tutti con la loro bandierina rossa in mano e un bel sorriso sul volto. Siamo pochini sul percorso (forse anche per la partenza anticipata) ma è meglio così che avere i problemi di traffico tipici di una partenza unica (vedi Robecco). Il percorso è per la maggior parte sterrato ‘pulito’ e molto campagnolo. Tra gli highlights, un asino che fa il tifo e uno sconfinato campo di papaveri, che se lo vede Salvini lo fa chiudere. Peccato solo che non si passi lungo il Ticino, come accade nelle altre due manifestazioni di Abbiategrasso (Corriamo per l’Hospice, e Salamellando).  

Porto a casa i 16km con una media di 5’25” e più fatica del previsto (colpa dei primi caldi?). Manifestazione promossa, anche se potrebbe essere ancora migliore con un passaggio lungo il Ticino, con l’opzione 21km e con dei ristori un po’ più corposi. 

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi