Mar 052011
 

piriformeNiente da fare: la mia preparazione alla maratona di Roma é proprio nata sotto una cattiva stella. Dopo la bronchite a Gennaio, l’influenza gastro-intestinale e il risentimento al bicipite femorale a Febbraio, ecco a voi il gran finale: la sciatica! Dopo l’uscita piovosa di Giovedi sera, ho cominciato a sentire un fastidio alla parte superiore del gluteo sinistro, ma sono andato a dormire non dando troppa importanza alla cosa. Al risveglio di Venerdi mattina le cose erano notevolmente peggiorate, con il fastidio che si era trasformato in dolore bello e buono e che perdura anche oggi. Quindi stamattina ho rinunciato alla missione di Carnevale dei Podisti da Marte – alla quale tenevo partecipare – sperando che le cose migliorino. Ho provato a documentarmi su Internet, e i sintomi fanno pensare ad una via di mezzo tra sciatica e sindrome del Piriforme. La cosa che più mi infastidisce è che non si tratta di un infortunio legato ad un motivo particolare, per esempio un trauma o un allenamento particolarmente intenso. E’ venuto cosí, senza essere invitato… sarà la vecchiaia…

Per il momento mi sono limitato a fare stretching ‘mirato’ e a qualche auto-massaggio con Celadrin, ma la situazione non sembra migliorare significativamente. Mi sa che i 25km in programma domani dovranno saltare.

E mancano solo 2 settimane alla maratona….

Comments

  1. Rocha says:

    Lascia perdere i 25 Km di domani che tanto a livello di preparazione non cambia nulla, stai a letto, dormi e riposati. Poi tra qualche giorno prenderai la decisione definitiva; vedrai che a Roma ci sarai !

  2. Spero tanto che questo sia l’ultimo infortunio ( per te e anche per la tua famiglia…).

  3. Carlo P. says:

    Un consiglio da un veterano di dolori alla sciatica..
    Un rimedio che a me ha funzionato e funziona è la panca ad inversione.
    Equivale allo stretching ma è molto molto più efficace e veloce.
    Mettendoti a testa in giù il peso della testa “tira” la colonna vertebrale raddrizza e aumenta gli spazi intravertebrali con sollievo immediato e duraturo.
    Ovviamente parolo solo della mia esperienza personale.. la puoi provare dove la vendono (Decathlon mi sebra ce l’abbia per es..).
    Te lo avevo detto io di correre a piedi nudi.

    1. Foia says:

      Grazie per il consiglio, veterano 😉
      L’unico problema è lo spazio: già il remoergometro (alias vogatore) ne porta via parecchio. Se prendo anche la panca, mia moglie chiede il divorzio….

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi