Jun 152011
 

daily-disposable-contact-lenses…cantavano i Pink Floyd nella opening track di A Saucerful of Secrets.

E ora posso dirlo anch’io!!! Finalmente ho risolto una volta per tutte il problema degli occhiali da sole da utilizzare per il running. Fino a ieri usavo gli occhiali da vista fotocromatici, soluzione non ideale per una serie di motivi tra i quali l’ergonomia non proprio ‘da corsa’, il peso e il rischio di rovinarli. Mi ero guardato attorno per cercare occhiali da sole sportivi che dessero la possibilità di utilizzare lenti graduate: esistono, ma la maggior parte riescono a correggere difetti visivi molto limitati e quindi non vanno bene per le talpe come me. L’unica marca che produce quello che cercavo è la Rudy Project, occhiali molto belli ma con un piccolo difetto: tra montatura e lenti graduate si superano allegramente i 500€.

Quindi ho optato per un’altra soluzione: lenti a contatto + occhiali da sole ‘normali’.

Me la sono cavata con 32€ per le lenti giornaliere (2 pacchi da 30) e 19,95€ per gli occhiali (SG Kalenji 700 della Decathlon). Li ho provati per una seduta di ripetute e sono molto contento: ottimo comfort (grazie anche ai supporti regolabili) e nessun problema di attrito ne’ di sudorazione. Ora devo provare il tutto durante un lungo, ma direi che ci siamo.

SG-Kalenji-700

  4 Responses to “Let there be more light…”

  1. Hai mai pensato all’operazione per correggere il difetto visivo ? Io mi ero informato ma alla fine ho optato per tenermi occhiali e/o lenti a contatto, l’idea di farmi toccare gli occhi mi metteva troppa paura … Coraggioso vero ?

    • Mia moglie l’ha fatta qualche anno fa. Quando ha buttato via i suoi occhiali ho provato una forte invidia. Ma l’idea di qualcuno che armeggia con un laser nei miei occhi mi terrorizza.
      Ecco un altro cuor di leone 🙂

  2. Tu per correre più forte le studi tutte….;)

Sorry, the comment form is closed at this time.