Jul 142011
 

pagellaQuesta tabella riassume il mio giudizio sulle maratone alle quali ho partecipato, assegnando un punteggio su una scala da 1 a 5 (1=Insufficiente   5=Ottimo) ad alcuni aspetti che ritengo importanti (anche se non tutti allo stesso livello)

Se vi interessano ulteriori dettagli, chiedete pure inserendo un commento.

#LuogoEdizioneVelocità
Percorso
Bellezza
Percorso (1)
PubblicoAssistenza (2)MedagliaPacco gara
30New York2017145342
29Stockholm2017144534
28Rimini Marathon2017333354
27Carrara2017233443
26Honolulu2016234451
25Brescia2016222334
24Las Palmas2016333353
23Valencia2015445433
22Barcellona2015345532
21Terre Verdiane2015522334
--Livorno20143323-3
20Chicago2014445433
19Paris2014345444
18Treviso2014434334
17Pisa2013532443
16Lago Maggiore2013342433
15Berlin2013545532
14Madrid2013245433
13Piacenza2013433534
12Reggio Emilia2012343534
11Torino2012433333
10Copenhagen2012455423
09Milano2012532333
08Garda2011352233
07Hokkaido (JP)2011223553
06Trieste2011342212
05Roma2011354333
04Firenze2010443233
03Venezia2010454322
02Helsinki2010344453
01Milano2010531323

Note:
(1) Include l’intrattenimento
(2) Include ristori, WC, spugnaggi, assistenza post-traguardo, etc

Comments

  1. insane says:

    Terre Verdiane (2008): 5 – 1 – 2 – 3 – 2 – 2 (voti bassi ma la manifestazione comprende varie distanze e,secondo me,è un aspetto importante perchè risulta molto utile)

    NY (2008): 2 – 4 – 5 (perchè non si può dare 6..7..11..) – 3 (quantità introvabile ma qualità bassa..) – 5 – 3

    Milano
    2008: 5 – 3 – 1 – 4 – 1 – 4
    2011: 5 – 2 – 1 – 4 – 1 – 3

    Firenze
    2009: 4 – 4 – 4 – 3 – 4 – 4
    2010: 4 – 4 – 4 – 3 – 4 – 3

    Boston (2010): 1 – 3 – 5 – 4 – 4 – 2

    Roma (2011): 2 – 5 – 4 – 4 – 4 – 3

    1. Foia says:

      Mi pare di capire che hai apprezzato molto il pubblico americano 🙂

      1. insane says:

        Foia là il tifo lo fanno per davvero,la città vive sul serio l’avvenimento,anche un amatore scarso è considerato un piccolo eroe.. potrei raccontarti di quando a NY dopo aver fatto solo 4h17′,2 giorni dopo la gara,vista la medaglia,un negozio di articoli sportivi (commessi e clienti) si è “fermato” per applaudirmi…di quando esci dal queensboro bridge e senti il boato.. di quando attraversi il Wellesley College alla Boston marathon o della gente accampata da una giorno per vedere passare gente come il sottoscritto sulla Heartbreak Hill…

        Insomma sento e leggo sempre,dopo ogni maratona,parlare del tifo ecc. ecc. e poi magari storgono il naso sulle maratone americane più note.. bé,un livello così alto e coinvolgente non l’ho ancora trovato in giro.. nel caso ti saprò dire quando avrò ancora più esperienze dirette..

    2. dave says:

      Milano
      2010: 5 – 3 – 1 – 4 – 4 – 3

      Venezia
      210: 4 – 5 – 5 – 4 – 2 – 4

  2. Pino says:

    Grande idea Foia!
    L’unica maratona che abbiamo in comune è quella di Helsinki, ed è proprio quella che mi ha permesso di conoscerti!
    Allora vado col mio giudizio:

    Helsinki: 2 – 4 -4 -5 – 4 – 3

    1. Foia says:

      Ciao Pino!
      Sono curioso di vedere i tuoi voti per l’edizione 2011 🙂

      1. Pino says:

        Ma… guarda… Mi ritengo una persona piuttosto obbiettiva, dunque credo che il giudizio finale sarà lo stesso. Forse cambierà il voto sul “pacco gara”, se gli sponsor saranno più generosi…, ma gli altri parametri non penso proprio di modificarli.
        Penso proprio che anche se andrà meglio dell’anno scorso, parlo di risultato personale, ad esempio la “velocità di percorso” è comunque da “insufficiente abbondante”, ma se gli dei del podismo vorranno fornire quel giorno un bel clima fresco, forse mi sembrerà anche più facile come percorso…, ma è indubbio che se aggiungiamo al meteo favorevole un tracciato piatto, sarà ancora più facile … Insomma, le mie idee non cambieranno, almeno a parità di fattori da valutare. Il tracciato se rimane lo stesso, darò lo stesso voto. Così come bellezza, se parliamo di estetica vera e propria, e non di bellezza dal punto di vista atletico. Il percorso si snoda nei punti più belli e suggestivi della città di Helsinki: si parte dallo stadio, per attraversare la città, poi si va verso le isole che circondano la capitale su dei ponti lunghissimi che permettono di ammirare il panorama, dopodiché si entra nel centro storico della città, per poi rifare il giro inverso. Ecco, quest’ultimo aspetto non mi ha dato la “forza” per assegnare un bel 5, perché per me, le maratone che ripetono le stesse strade/zone, non mi piacciono molto… ma ammetto che i posti che si possono ammirare sono veramente belli.
        Gli altri voti sicuramente rimarranno gli stessi… Non credo che da un anno all’altro i pubblico possa diventare più caloroso o sparisca del tutto 🙂 … l’assistenza, ottima (ne so qualcosa…), quest’anno diventi un miraggio.
        E la medaglia? Analogo discorso del “pacco gara”… se gli sponsor sganceranno, la medaglia sarà bella, altrimenti… ma sì! L’importante è riceverla!!!

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi