Oct 262011
 

glassE’ la prima volta nella mia carriera di runner che mi capita un infortunio piuttosto importante. Non so ancora quanto importante: oggi ho fatto la radiografia al ginocchio e settimana prossima avrò la visita ortopedica che dovrebbe chiarire natura ed entità del problema. Nel frattempo, non mi resta che sdrammatizzare e cercare di contrastare l’astinenza da endorfine con una buona dose di ‘positive thinking’

Mi sono quindi sforzato di vedere il bicchiere mezzo pieno, cercando i lati positivi di questo infortunio. Questi sono i primi a venirmi in mente:

  • Risparmio economico: scarpe, iscrizioni a gare e trasferte
  • Aumento del tempo libero, in generale
  • In particolare, più tempo per il cross-training
  • Finalmente la possibilità di frequentare un corso di nuoto
  • Più posto nel bagaglio a mano (niente roba da running al seguito)
  • Mia moglie tornerà ad avere più scarpe di me
  • Parenti amici e colleghi smetteranno di chiedermi “ma sei ancora dimagrito?”

 

halfempty

Comments

  1. Rocha says:

    L’anno scorso mi infortunai l’ultima domenica di Ottobre ed il giorno successivo iniziai a pensare che avrei potuto provare con il nuoto, poi ci misi due mesi a mettere in pratica la mia intenzione ! Da un evento negativo può comunque scaturire qualcosa di positivo, non è solo un modo di dire o il titolo di un post 😉

    1. Foia says:

      Infatti non è solo un modo di dire: se riesco ad uscire dall’ufficio ad un’ora decente, stasera passo in piscina ad informarmi per i corsi 🙂

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi