Dec 132012
 

pagellaEcco la mia recensione delle Maratona di Reggio Emilia

Velocità percorso: 3
Qualcuno sostiene che sia una maratona veloce. Francamente il mio concetto di ‘veloce’ esclude le salite e quindi non posso certo definire scorrevole questo percorso molto ondulato. Difficile dimenticare lo strappo del Km25 che ha segnato la svolta (in negativo) della mia gara.

Bellezza percorso: 4
Suggestivo il passaggio in centro. Molto bella la parte fuori città, anche grazie alla nevicata del giorno prima. Peccato solo che – ad eccezione della fanfara dei bersaglieri alla partenza – non ci sia stata nessuna forma di intrattenimento lungo il percorso.

Pubblico: 3
Francamente, mi aspettavo di più dai Reggiani. Sarà per il gran freddo, ma di gente sulle strade ne ho vista davvero poca.

Assistenza: 5
Nulla da eccepire. Particolarmente apprezzato l’utilizzo del Palazzetto dello Sport come ‘base logistica’ con deposito borse, spogliatoi e docce. E poi gli spugnaggi caldi, l’asciugamano ‘vero’ al posto della solita metallina al traguardo, il the caldo lungo il percorso (non era banale con quelle temperature). Se proprio devo cercare una pecca, il ristoro finale è stato un po’ “leggerino”. Do comunque il massimo dei voti su questa voce.

Medaglia: 3
Sobria e senza fronzoli.

Pacco gara: 4
Nella media, ma eccellente se si pensa al prezzo modico dell’iscrizione. Carina la maglietta Diadora.

[table id=9 /]

Note:
(1) Include l’intrattenimento
(2) Include ristori, WC, spugnaggi, assistenza post-traguardo, etc

Sorry, the comment form is closed at this time.