Feb 192013
 

dont do it!Sono da sempre convinto che il mondo del Runing sia una sorta di ‘isola felice’ da un punto di vista dei comportamenti. Soprattutto se confrontati con praticanti di altri sport, i Runners sono generalmente più rispettosi degli avversari e delle regole. Tanto per fare qualche esempio: avete mai visto un runner gridare in faccia ad un giudice, o simulare uno sgambetto da parte dell’avversario, oppure scatenare una rissa tra i tifosi? Non credo…

Multa per RunnersMa questo non vuol dire che manchino del tutto gli incivili e i prepotenti, anzi….. E allora mi sono divertito a stilare una lista di “reati di corsa” per punire gli ipotetici trasgressori in modo esemplare e cercare di mantenere pulito il mondo del running. Come punto di partenza, ho preso spunto da queste divertenti “Running Violations” pubblicate dall’edizione americana di Runners World.

Comincio con qualche commento alle violazioni di RW:

  1. Questo mi è capitato diverse volte, soprattutto in prossimità dei ristori. Propongo di raddoppiare la multa, visto che può essere molto pericoloso. Durante la maratona di Copenhagen (molto ‘densa’ per numero di partecipanti e strade non particolarmente larghe) mi sono sorpreso nel notare che tutti segnalavano a chi seguiva cambi di direzione ed ostacoli sul percorso. Grande popolo i Danesi…
  2. Ma almeno guardate se avete qualcuno alle spalle prima di espellere le vostre secrezioni!!!
  3. Particolarmente fastidiosi quelli che – pur viaggiando ad una media da bradipo – sono preoccupatissimi di tenere la traiettoria migliore, tagliando le curve fregandosene degli altri.
  4. Questi purtroppo sono davvero tanti. Qui ci vorrebbe una multa vera, e non solo per ridere.
  5. La questione qui è stabilire quando “should not be”. E’ solo una questione estetica?
  6. Questa regola è la tipica bigotteria americana. Ne facciamo volentieri a meno.
  7. Vedi punto 1
  8. Con l’aumentare del numero di praticanti, ho notato un proporzionale aumento degli stronzi che non ricambiano il saluto. Ma è così difficile? Bah… peggio per loro.
  9. Ne conosco un paio. Davvero ridicoli !!!
  10. Chi è senza peccato, scagli la prima…. anzi meglio di no.

A questa lista, aggiungerei i miei personalissimi divieti:

  1. Chi corre in grupponi occupando tutta la carreggiata: 10€ a partecipante
  2. A quelli che il giorno prima della gara pensano: “Tanto domani poi devo sudare: che bisogno c’è di fare la doccia?“. Mi è capitato diverse volte di trovarmi in griglia di partenza a fianco di personaggi che non solo avevano una discutibile igiene personale, ma probabilmente indossavano anche indumenti non lavati dopo la gara o allenamento precedente. Per questi personaggi disgustosi: squalifica di 6 mesi.
  3. Quelli che si portano il telefono (di solito “smart”, al contrario del possessore) e che LO USANO DURANTE LA GARA. Ma che avranno da dirsi?…. “Ciao cara, sono al Km 38. Comincia a far bollire l’acqua per la pasta che arrivo“. Per loro blocco della SIM immediato.
  4. Quelle che si presentano al via truccate alla perfezione come se dovessero andare ad un veglione. Ragazze: siete qui per correre, non per cuccare. O forse si?….
  5. Quelli che alla linea di partenza ti raccontano tutti i loro malanni e/o che dicono “La corro solo come allenamento” e poi fanno il PB. Per loro, squalifica immediata e cancellazione del risultato.

E voi? Avete qualche comportamento censurabile da aggiungere alla lista?

Comments

  1. igiul says:

    Accidenti.. per quanto riguarda quella di RW, purtroppo come sai a parte l’Italiano e il Giapponese.. non conosco altre lingue, ma almeno per quelli che snarigiano e scatarrano senza guardare dietro proporrei la pena capitale!
    Mentre per i tuoi personalissimi divieti.. beh, mi ritrovo nell’80% delle descrizioni.. quindi non dico niente! 😛 Ciaoooooo
    Ci si vede a Piacenza!

  2. Foia says:

    A beneficio degli amici che parlano solo Italiano e Giapponese, una mini-traduzione dei divieti RW:

    1. Fermarsi davanti agli altri runners, senza preavviso
    2. Sputare o pulirsi il naso con incosciente noncuranza
    3. Tagliare la strada senza curarsi del traffico
    4. Buttare per terra pacchetti vuoti di gel, ecc.
    5. Correre senza maglietta quando proprio non si dovrebbe
    6. Turpiloquio in vicinanza di chiese o scuole
    7. Balzare attraverso il percorso per agguantare un rifornimento
    8. Non rispondere al saluto degli altri runners
    9. Correre una 5Km con le borracce alla vita
    10. Scoreggia in luogo pubblico

  3. igiul says:

    hehehe grazie! Allora ti dico che la prima mi è capitata giusto domenica: Rampa ripidissima per uscire dall’Arena di Verona seguita da curva a gomito e rettilineo finale per il traguardo.. La vedo in lontananza e accelero il passo a mo di rincorsa per superarla, ho pochi secondi di margine per compiere il “miracolo”.. Quello davanti a me si inchioda di colpo ai piedi della rampa :-O
    l’avrei ucciso! L’ho spostato di forza limitandomi a dire “dai dai dai” ma voleva uscire un bel vaffa e ti assicuro che se avessi splafonato di un secondo per colpa sua, sarei tornato indietro a prenderlo….
    Anche il resto mi trova abbastanza d’accordo 😉

    1. Foia says:

      Alla fine non è riuscito a bloccarti…. E pensare che l’avevo istruito bene, quel cialtrone.
      Vorrà dire che non lo pago! 😉

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi