May 122013
 

LogoStrassagoNona edizione della StrAssago e mia quarta partecipazione a questa gara ‘di casa’. Che dire… solito percorso, solita (buona) organizzazione, solita medaglia, insomma: niente di nuovo. Le uniche differenze con l’edizione precedente sono state il clima (perfetto oggi, un po’ meno nel 2012) e il fatto che quest’anno ci ho messo 2 minuti in più a concluderla. Ma questa non è una sorpresa: come già spiegato ho intenzione di dedicare questo mese di Maggio al recupero, in seguito ad un lungo periodo di carichi importanti e di gare. Alla fine una onesta media di 5’05”per coprire il percorso misto di 16.2Km. Va bene così.

All’arrivo ho scambiato qualche parola con l’assessore allo sport del comune di Assago, il quale mi ha detto che per l’anno prossimo gli piacerebbe provare ad organizzare una mezza maratona, anche se teme che con il solo supporto degli sponsor probabilmente non riusciranno a continuare sulla formula gratuita che ha contraddistinto questa corsa negli anni. Gli ho detto che moti runner della zona sarebbero probabilmente ben felici di pagare 5€ per avere una mezza agonistica da queste parti. Gli ho anche suggerito di rivedere il meccanismo di iscrizione, che non è dei più efficienti: ci si può registrare on-line oppure direttamente ai banchetti prima del via. Questo va bene, ma è assurdo che chi – come me – si è presentato senza pre-iscrizione abbia il suo pettorale in meno di un minuto, mentre chi si è già registrato debba fare lunghe file.

[galleryview id=39]

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi