Oct 092013
 

pagellaEcco i miei giudizi sulla Berlin Marathon

Velocità percorso: 5
Otto record del mondo nelle ultime 15 edizioni possono bastare? Il percorso è davvero ideale: completamente piatto, strade larghe, asfalto in condizioni perfette, poche curve. Tuttavia, per chi parte dietro ed ha ambizioni cronometriche può essere difficile districarsi nel traffico creato da oltre 40.000 partecipanti.

Bellezza percorso: 4
Se questo punto fosse basato unicamente su panorami, monumenti e paesaggi, farei molta fatica a dare un giudizio: infatti, a causa del costante traffico ho tenuto gli occhi quasi sempre puntati a terra per la paura di cadere.  Alcuni passaggi sono comunque spettacolari, soprattutto partenza e arrivo. Considerando che in questa valutazione rientra anche l’intrattenimento, do comunque un bel quattro visto il numero e la qualità delle band presenti.

Pubblico: 5
Chi l’ha detto che i Tedeschi sono ‘freddi? Tifo incessante per 42Km: fantastico!

Assistenza: 5
Nulla da eccepire. Logistica perfetta sia prima che dopo la gara, con tempi di attesa praticamente inesistenti per il deposito/ritiro borse. Postazioni mediche ovunque (ogni Km verso la fine) e poi addirittura massaggiatori ‘volanti’ a lato del percorso per chi avesse problemi di crampi. Per non parlare della birra per tutti dopo il traguardo, e della medaglia messa al collo con un bel sorriso ed i complimenti.
Unica nota negativa: la scarsa disponibilità di docce e spogliatoi (ma forse sono io a non averli visti, dato che non ne ho usufruito)

Medaglia: 3
Niente di speciale. Mi sarei aspettato qualcosa di meglio, soprattutto considerando che era il quarantesimo anniversario.

Pacco gara: 2
In pratica, inesistente.

#LuogoEdizioneVelocità
Percorso
Bellezza
Percorso (1)
PubblicoAssistenza (2)MedagliaPacco gara
27Carrara2017233443
26Honolulu2016234451
25Brescia2016222334
24Las Palmas2016333353
23Valencia2015445433
22Barcellona2015345532
21Terre Verdiane2015522334
--Livorno20143323-3
20Chicago2014445433
19Paris2014345444
18Treviso2014434334
17Pisa2013532443
16Lago Maggiore2013342433
15Berlin2013545532
14Madrid2013245433
13Piacenza2013433534
12Reggio Emilia2012343534
11Torino2012433333
10Copenhagen2012455423
09Milano2012532333
08Garda2011352233
07Hokkaido (JP)2011223553
06Trieste2011342212
05Roma2011354333
04Firenze2010443233
03Venezia2010454322
02Helsinki2010344453
01Milano2010531323

Note:
(1) Include l’intrattenimento
(2) Include ristori, WC, spugnaggi, assistenza post-traguardo, etc

Comments

  1. insane says:

    Il limite è la data,veramente scomoda per l’amatore che non ha i mezzi per spostarsi per periodi d’allenamento e deve prepararla d’estate.. ed anche la gara è sempre un’incognita,quest’anno siete stati molto fortunati,ma ci sono state edizioni molto calde..
    Poi ovvio che la data non ce la cambiano e,quindi,si prova…

    Le tue valutazioni sono quelle che mi aspettavo e in linea con le 3 major che ho corso,percorso a parte.. 😉

    1. Foia says:

      Indubbiamente, prepararla nei mesi caldi é molto dura.
      Se però si riesce a farlo, il giorno della gara il fisico potrà beneficiare della temperatura sicuramente inferiore a quelle a cui si é abituato (anche le edizioni “molto calde” sono state sicuramente più fresche delle giornate estive nostrane)
      Personalmente, preferisco questa situazione a quella contraria.

      ps: ora devo raggiungerti anche sul conto delle major, ma sarà dura…. 😉

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi