Dec 052014
 

26cheryltreworgyIl 5 Dicembre 1971 l’americana Cheryl Bridges – al suo esordio in maratona – stabilisce il nuovo record del mondo femminile, correndo la Culver City Marathon nel tempo di 2:49:40. Il precedente record apparteneva ad Elizabeth Bonner che l’aveva stabilito meno di tre mesi prima, a New York. Il miglioramento della Bridges (05’42”) è stato uno dei più cospicui nella storia della maratona, ed il suo record rimarrà imbattuto per quasi due anni, 728 giorni per la precisione.

Nel Novembre 1986 la Bridges ha stabilito suo malgrado un altro tipo di record mondiale, quando – a causa di una tachicardia ventricolare – il suo cuore ha mantenuto una frequenza di 275 bpm per due ore. Molto probabilmente deve la sua sopravvivenza alla pratica sportiva, che ha reso il suo cuore abbastanza forte da resistere in una situazione del genere. Dopo un calvario di sette anni passati alla ricerca di una cura farmacologica e segnati da gravi effetti collaterali, un intervento al cuore finalmente ha risolto il problema in modo definitivo.

Oggi vive una vita normale e corre regolarmente.

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi