Sep 202015
 

FallavecchiaIncoraggiato dai lievi miglioramenti degli ultimi giorni – e preoccupato dal clamoroso ritardo nella mia preparazione per Valencia – ho deciso di rompere gli indugi e tentare un’uscita degna del nome “Lungo”. Per farlo ho scelto questa non-competitiva in località Ozzero, vicino ad Abbiategrasso. La giornata è ideale per correre: sole splendente, 15 gradi, cielo di un azzurro accecante e visibilità infinita che fa sembrare vicinissime le Alpi sullo sfondo.

Mancato l’appuntamento con l’amico Massimo, parto alla volta del percorso da 21km, Miki invece prende quello da 8. Tengo un passo prudente, per non sollecitare troppo le parti acciaccate. Questo mi consente di godere ancora meglio il percorso, in particolare i passaggi nei campi di mais appena tagliato, e quelli a fianco di prati verdissimi. La parte migliore è forse il tratto nel bosco, dove ho corso quasi 2km con la sola compagnia della natura e con il rumore dei miei passi a fare da sottofondo.

Molto bello anche il passaggio nella Cascina Fallavecchia (vedi foto) anche se il mio tendine di Achille non ha molto apprezzato la salita. Ah, già… il tendine… me l’ero quasi dimenticato: si risveglia attorno al km15 e mi tiene compagnia fino alla fine, ma in modo molto discreto. Bene così! All’ultimo km, vedo una sagoma familiare: si tratta di Miki! Mi sono detto: “Qui le cose sono due: o ha camminato per tutti gli 8km oppure si è sbagliata e ha preso il percorso da 15“. E invece, mi dice di aver scelto di proposito il percorso ‘blu’ sull’onda dell’entusiasmo regalato dalla bella giornata. Bravissima! (sarà molto meno entusiasta nel pomeriggio, alle prese con le gambe dolenti)

Dopo il traguardo, faccio subito gli esercizi di stretching e… arriva il dolore vero, fino al punto da dover zoppicare al ristoro finale. Ma porc… stavo così bene… il tempo di mangiare l’ottimo risotto, di rilassarmi sul prato senza scarpe, e il dolore – così com’era arrivato – saluta e se ne va. Non ci capisco davvero più nulla… A questo punto, è inutile farsi troppe domande: la maratona si avvicina, ed è tempo di macinare chilometri.

O la và, o si spacca!

 

2015-09-20 11.00.29

Comments

  1. nino says:

    come ti capisco

  2. Andrea says:

    Andrà ed andrà alla grande, Francesco!
    P.S.
    Complimenti a Miki!

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi