Oct 022016
 

IMG_20161002_105822Oggi siamo ad Inveruno per un’altra tapasciata inedita: la quarantesima (!) edizione della Quatar Pass in Di Casin D’invrugn. Ci sono tre percorsi disponibili (6, 12 e 18 Km) e visto che oggi la mia tabella prescrive un progressivo da ventiquattro, decido di fare 6 + 18. Miki invece rimane prudentemente sulla distanza media, anche se durante il tragitto in auto mi dice che anche dodici le sembrano tanti.

Per evitare di affrontare il secondo giro quando gli organizzatori hanno ormai già sbaraccato, parto presto e mi ritrovo quasi solitario sul percorso da sei, visto che il grosso dei partecipanti deve ancora partire. Verso la fine del primo giro, il Garmin segna ben oltre 6km e penso: “24km sono già fin troppi! Meglio evitare di allungare ulteriormente” così quando sono in prossimità dell’arrivo/partenza aggiro la zona e mi reimmetto su un tratto che avevo già affrontato all’inizio. Le strade sono ormai familiari e procedo tranquillo, stavolta in compagnia di molti altri. I cartelli chilometrici segnalano strani numeri, che inizialmente penso siano dovuti al pressapochismo degli organizzatori. Ci metto quindi un po’ per capire che qualcosa non va: mi trovo sul percorso da 12km e non su quello da 18! Questo significa che per completare l’allenamento previsto dovrò fare un altro giro da sei. E così faccio, stavolta in completa solitudine. A questo punto gli incroci non presidiati non sono un problema, visto che ormai conosco la strada a memoria.

All’arrivo, la delusione di un ristoro piuttosto esiguo (qualcuno ha avvistato della peperonata, ma era già finita quando sono arrivato io) parzialmente compensata dalla presenza di un buon brodo caldo e da un pacco gara piuttosto generoso. Per il resto, tapasciata un po’ sotto tono, sia per i ristori che per i percorsi privi di particolari attrattive (anzi, alcuni tratti cosparsi di rifiuti erano davvero tristi). Ho poi saputo che molte persone hanno avuto problemi con le segnalazioni e hanno sbagliato strada: cosa piuttosto sorprendente per una manifestazione giunta alla quarantesima edizione.

Ma la vera notizia del giorno riguarda Miki. Tra le persone che hanno sbagliato percorso c’era anche lei, che grazie a questo contrattempo ha corso per la prima volta 18km. Brava!!!!

IMG_20161002_093113

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi