Sep 302018
 

Dopo oltre tre mesi di assenza, oggi si torna al mondo delle tapasciate con la Stra Rhodense. Avevo già partecipato in passato, ma dall’anno scorso il percorso è cambiato, con partenza e arrivo a Lucernate (?)

Come la volta precedente, la ricerca di un parcheggio si rivela degna del Graal. La fila per iscriversi invece… è peggiorata e dobbiamo attendere parecchio in coda con una temperatura piuttosto fresca. Quando finalmente riusciamo a partire il mio umore non è dei migliori anche perché la parte iniziale del percorso non è tra le più panoramiche. Per fortuna corro abbastanza bene, anche grazie al clima favorevole. Al primo ristoro mi riconcilio con l’organizzazione: acqua, the caldo, arance, limoni, quattro tipo di biscotti. Insomma, verrebbe voglia di fermarsi per fare merenda con calma. Invece riprendo scegliendo il percorso da 20km, e mi ritrovo improvvisamente da solo.

Passaggio difficoltoso” dice un cartello. L’unica vera difficoltà è quella per trattenere il vomito alla vista dei rifiuti abbandonati nel bosco. Passando in mezzo a tanta inciviltà, penso che arriveremo a Idiocracy molto prima che nel 2505.  Verso metà gara comincio a sentire un fastidio sotto il piede sinistro: una specie di bruciore sempre più forte che non promette nulla di buono. È un problema di attrito sicuramente causato dalle calze. Provo a spostarle, ad allentare le stringhe, poi a stringerle di nuovo: nulla da fare. Fa sempre più male, soprattutto nei tratti accidentati. Per fortuna oggi – oltre alle gambe – anche la testa fa il suo dovere, e mi spinge a non mollare anche se la tentazione di camminare è molto forte. 

Riesco ad arrivare in fondo correndo, con buone sensazioni generali nonostante il dolore. Anche il ristoro finale è eccellente, soprattutto grazie al risotto con la salsiccia appena fatto. Una volta a casa, due belle sorprese:

  • il problema al piede non è degenerato (c’è una vescica ma gestibile)
  • SmashRun conferma le buone sensazioni: è stata mia migliore uscita da 20km negli ultimi sei mesi. Un buon modo per festeggiare il compleanno!

Sorry, the comment form is closed at this time.

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi