Jan 302021
 

Odometer-vintageIl 2021 non potrà essere peggio del 2020” dicevano…

Non ne sarei così sicuro. Per quanto mi riguarda, da un punto di vista podistico l’anno nuovo si preannuncia come una continuazione del pietoso 2020. A cambiare sono solo gli ingredienti, ma il risultato non cambia. Fin dalla prima uscita (quella obbligatoria di capodanno) ho dovuto fare i conti con un nuovo dolore all’inguine che mi ha tenuto fermo alcuni giorni e costretto a un rientro mooolto prudente. Il risultato è stato un misero totale di 103.7Km il gennaio più basso in assoluto dal 2010 (escluso l’anno scorso visto che ero in pieno post-infortunio) e con un calo di 44km rispetto al pur non brillante mese precedente. 

Ho corso quindici volte (10 su strada e 5 sul tappeto) che è un numero in linea con la media degli ultimi otto anni, ma in brusco calo rispetto al trend del 2020 che è stato all’insegna del “più breve, ma più spesso

Sia la distanza media (7.6km) che quella massima (un patetico 8km) sono in calo. L’unico dato a reggere è il passo medio, fermo a 5’25″/km che a guardar bene (considerando le diverse sedute lentissime per saggiare il problema all’inguine) è un mezzo miracolo.

Non ripongo particolari speranze in Febbraio, visto che dovrò star fermo 15 giorni a causa di un piccolo intervento che ho subito a fine mese.

Il totale generale è arrivato a 23.245Km

 

Sorry, the comment form is closed at this time.