Jan 312011
 

downIl mese di Gennaio si è concluso con solo 116 Km all’attivo.
Per scendere così in basso nella mia tabella del chilometraggio, bisogna risalire a Marzo 2010 quando – a causa di una Bandelletta Ileotibiale dispettosa – mi dovetti fermare a quota 83. Questa volta devo ringraziare la bronchite che mi ha tenuto a letto per 4 giorni mi ha impedito di allenarmi seriamente per quasi 2 settimane. La conseguenza più immediata di questo stop è stata lo stravolgimento della mia preparazione per Roma, che dovrò riprogrammare alla luce di diversi lunghi saltati. Pazienza…..

Quello che conta è che ora sono guarito e ho potuto riprendere gli allenamenti.

Jan 302011
 

milano-centroOggi avevo in programma un lungo. Niente di preciso, visto che la tabella per Roma ormai è saltata, ma comunque un lungo. Peccato che la notte scorsa un turno 118 di quelli che lasciano il segno sia nel fisico che nella mente mi abbia messo i bastoni tra le ruote. Quando – attorno all’una – mi sono alzato,  la tentazione di sedermi a tavola e pranzare con la famiglia era davvero forte. D’altra parte l’occasione di correre in centro a Milano grazie al blocco del traffico era troppo ghiotta per essere sprecata. Quindi ho ignorato stanchezza e mal di schiena, ho messo le scarpe e sono uscito. Alla fine ne è uscito qualcosa a metà strada tra un medio e un lungo (19Km) comunque molto piacevole e rigenerante. E’ stato come se la pioggia leggera mi avesse “pulito” dentro facendomi capire ancora di più quanto è preziosa la vita.  E poi è stato davvero bello correre liberi per le vie del centro per una volta libere da smog e automobilisti.

La canzone del giorno è decisamente Città vuota di Mina:

le strade vuote deserte sempre più
leggo il tuo nome ovunque intorno a me

Jan 282011
 

haikuPer chi non lo sapesse, l’Haiku è una forma poetica nata in Giappone, composta da tre versi di cinque, sette e ancora cinque sillabe.

Ecco il mio primo componimento semi-serio in stile Haiku sulla corsa:

Ieri ho corso
Anche oggi ho corso
Domani pure

Si, lo so: non è un granché ma spero di migliorarmi….

Jan 272011
 

podio2… what’s your place in the race
e poi ci vuole una verifica… how do you move in the groove

Si vede che alla redazione di Correre ascoltano Daniele Silvestri e l’hanno accontentato: è uscita in questi giorni la Maxiclassifica dei maratoneti Italiani.

Si sono spulciati con cura certosina tutte le classifiche delle maratone corse nel 2010 e hanno stilato l’elenco dei 34100 Italiani che ne hanno finita almeno una. Pensate che lavoro infame dev’essere stato….

Se un anno fa qualcuno mi avesse detto che il mio nome un giorno sarebbe apparso su questa classifica, l’avrei preso per pazzo. Invece non solo il mio nome è presente, ma compare ben 4 volte.


classifica

La canzone di Silvestri continua così:

il decimo fu liquidato
destino simile ebbe il nono
dimenticato
provò l’ottavo a farsi luce
fece rumore
ma fu lo spazio di un mattino
di poche ore
e pure il settimo contava poco
il sesto raccoglieva briciole
seguiva il gioco
ma per trovare chi davvero si è distinto
bisogna risalire almeno fino al quinto
il quarto bruciava d’odio
per la vergogna di restare fuori dal podio
il terzo merita rispetto
ed io lo stimo
ma salutatemi il secondo
perché conta solo il primo
perché conta solo il primo
what’s your place in the race… conta solo il primo
how do you move in the groove… conta solo il primo

E allora che dovrei dire io che sono alla posizione 19120???

max

Continuando a navigare in questo sito, autorizzi l'utilizzo dei cookies. Maggiori dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi